Milan, a Udine vittoria al 97esimo e senza subire gol. La vittoria più bella e importante della gestione di Gattuso

Per qualcuno è stata la vittoria in trasferta contro la Roma, per altri il quarto di finale contro l’Inter in Coppa Italia. La vittoria più stupenda e fondamentale della gestione di Gennaro Gattuso è la vittoria contro l’Udinese di questa sera.

milan-a-udine-la-vittoria-piu-grande-della-gestione-gattuso-gruppo-corsa-e-determinazione.jpg

Nel frattempo, il Milan ha giocato un eccellente 2° tempo. Non appena l’Udinese è crollata sulle gambe, ha guadagnato 30 metri e ha creato almeno 3 palle goal con cui poteva chiudere la partita assai prima. Ma specialmente, ha corso pochissimi rischi, parecchio è vero che ha chiuso la partita con la porta involata, dopo 16 partire consecutive in cui prendeva goal.

Ma si tratta della vittoria più grande perché tutti, in primis i concorrenti diretti per un posto in Champions, si aspettavano un passo falso del Milan perchè stanco per il recupero contro il Genoa, perché con mezza squadra in infermeria e perché il gioco fin qui espresso non aveva in nessun caso convinto.

Invece, il Milan ha mandato un segnale chiaro al campionato: se il motto della Juve è sino alla fine, quella del Milan diventa sino alla fine e anche più di. Ne è un esempio il goal: a pochi secondi dalla fine, Romagnoli prima rincorre per tutto il centrocampo un avversario, gli toglie il pallone in scivolata e comincia a correre verso l’area avversaria, sapendola sbilanciata e si prende la responsabilità del tiro vincente. Un capitano degno della fascia.

E’ stata la vittoria del gruppo, perché tutti si sono responsabilizzati quando è uscito Higuain. E’ stata la vittoria della risolutezza: a Gattuso si rimproverava di non aver trasmesso il suo “spirito” da giocatore alla squadra, invece sta emergendo una squadra che non molla in nessun caso: a Udine ha preso botte tutto il tempo da una squadra più fisica, non ha in nessun caso reagito, è rimasta compatta e ha colpito quando ha potuto. Terminando in crescendo e gli avversari sulle ginocchia.

Adesso arriva un trittico mostruoso: Betis Siviglia, Juventus e Lazio. Può essere che il Milan perda qualche colpo, ma sono 2 gare in cui ci può stare. Ma come ha detto Gattuso, cominciamo a pensarci da domani.

(Visited 29 times, 1 visits today)
Please follow and like us:
0
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.