Milan, le sanzioni arriveranno oggi: si attende una multa. Le sanzioni Uefa non saranno una stangata

Pubblicità

Ci siamo: forse già oggi, al massimo entro martedì prossimo l’Uefa comunicherà al Milan la sua scelta per le violazioni al fai play finanziario da parte del club milanista.

Pubblicità

milan-una-multa-e-verifiche-al-piano-di-aumenti-dei-ricavi-le-sanzioni-uefa-non-saranno-una-stangata.jpg

Da quello che è stato possibile ricostruire – e come confermano anche altre fonti giornalistiche – non verrà una stangata. A quanto risulta arriverà una sanzione e un rigoroso controllo nei prossimi anni dell’efficacia del piano industriale per l’aumento dei introiti. In pratica, la prossima primavera si andrà a un accordo (il Milan vorrebbe un voluntary, più possibile un settlement agreement), dopodiché il Milan non potrà più sgarrare.

Secondo il Sole-24Ore il Milan si aspetta una sanzione fra cinque e sette milioni. Secondo la Gazzetta dello Sport, dovrebbe addirittura essere scontata se il Milan rispetterà gli impegni. In ogni caso, pare proprio che i vertici del fondo Elliott abbiano convinto l’Uefa a non essere eccessivamente severi con il Milan, assicurando che verrà fatto di tutto per rispettare le regole: incremento delle spese soltanto in presenza di incremento del fatturato.

Del resto, la decisione di Ivan Gazidis (il cui stipendio è legato in parte proprio alla crescita dei ricavi) serve a questo. Così come va in questa direzione l’accordo che verrà preso entro fine anno per la gestione dello stadio per un lungo periodo di tempo (si parla di 99 anni), con una ampia ristrutturazione in joint venture con l’Inter.

L’unica incognita riguarda l mercato: l’Uefa concederà di iscrivere nella lista per l’Europa League gli acquisti del mercato di gennaio? Non dovrebbe cambiare i piani di Leonardo e Maldini perché i nuovi arrivati serviranno non solamente per costruire il Milan del futuro (vedi Paquetà), ma anche per non fallire l’ingresso nelle prime 4 posizioni. Ma verrà tuttavia un elemento in più di valutazione, più di ad incrementare le chance di arrivare sino in fondo alla competizione. Ma basterà attendere ancora pochissime ore per saperlo.

(Visited 214 times, 2 visits today)
Please follow and like us:
0
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.