Milan, per il mercato Leonardo segue i giovani Paquetà e Tonali e il “solito” Rabiot, aspettando Ibrahimovic

Pubblicità

Ancora sottotraccia, perchè la finestra invernale di calciomercato è ancora lontana, ma Leonardo sta cominciando a muoversi per forgiare il nuovo Milan. Poiché di talenti in giro non ce ne sono tanti e per accaparrarseli il club milanista deve essere più veloce della concorrenza.

Pubblicità

Particolarmente il Milan che ha in mente Elliott, pronto per essere ceduto o quotato in Borsa nel giro al massimo di 3 anni, non può “ puntare ” su giocatori che potrebbero imporsi nel volgere di un paio di stagioni. Almeno non nel breve periodo, devono arrivare già con un certificato di qualità riconosciuto.

Fatta questa doverosa premessa, riteniamo che siano 3 i nomi in cima alla lista di Leonardo, con le qualità che servono a un Milan che vuole in breve tempo ritornare ai vertici europei: giovani, di qualità, con grande personalità, con giocate spettacolari e che consentano al Milan il salto di categoria.

Rossonero del Flamengo. Del primo si parla già da qualche giorno, perchè è trapelata la notizia di un incontro fra Leonardo e il suo agente. Si tratta di Lucas Paquetà, talento del Flamengo, classe ’97, dall’anno passato in prima squadra, già convocato nella nazionale carioca: giocatore “contemporaneo”, capace di agire sia trequartista che seconda punta e, dunque, con qualità simili al Kaka di un tempo ma che lo portano anche a giocate alla Nyemar. Si esagera, Leonardo pensa di no, parecchio è vero che si è interessato a lui con il suo agente, Edurado Uram. Non è l’unico talento brasiliano sul quale ha messo gli occhi il futuro direttore sportivo, ma è in cima alla lista: ha un diritto di riscatto da 50 milioni che già la dice lunga sul suo valore.

Pirlo in versione 2. 0. Anche per il secondo nome sul taccuino dei dirigenti rossoneri è necessario fare un paragone con il Milan dell’ultimo ciclo di vittorie: poiché Sandro Tonali, lombardo di Lodi, viene paragonato ad Andrea Pirlo. Come il regista delle ultime 2 Coppe dei Campioni, è emerso nel Brescia: pur essendo un classe 2000, ha già 25 presenze in serie B e alla sua porta si sono messi in fila tanti club. Anche poiché di talenti italiani a centrocampo non ce ne sono tanti. Regista, centrocampista centrale nel 433, ha fisico, corsa, tiro e personalità da vendere.

Francese, lo segue maman. Il terzo nome è quello di sempre: Adrien Rabiot, centrocampista francese, in rotta con il Psg. Secondo alcuni era la soluzione B di Leonardo per sostituire Milinkovic Savic, ma la trattativa sfumata nelle ultime ore di mercato ha impedito l’operazione. Più verosimile, invece, che Leonardo abbia lavorato incessantemente per il prossimo anno. Già a gennaio? Ai francesi converrebbe perchè ha il contratto in scadenza a giugno e l’agente (la mamma di Rabiot, avvocato) ha già rifiutato 3 proposte di rinnovo. E’ evidente che sta trattando con un grandissimo club e fra questi c’è il Milan, visto che Leonardo lo conosce bene avendolo lanciato in prima squadra nel suo periodo parigino. Inutile descriverne le qualità, in tanti lo hanno visto giocare.

L’ultimo trucco di Ibracadabra. Con il cambio di proprietà e di dirigenti, è ritornare il sereno nei rapporti fra il Milan e Mino Raiola, il discusso agente dello svedese. Ibrahimovic vorrebbe ritornare in Europa e Leonardo l’altro giorno ha ammesso che il Milan in estate ci ha fatto un pensiero. Ma adesso è autunno e insieme a Higuain i rossoneri si godono Patrick Cutrone, capace di un nuovo salto di maturazione. Le qualità di Ibra non si discutono, la valutazione sta nei costi, negli equilibri e nelle opportunità.

Sicuramente, il prossimo Milan verrà costruito con copioso anticipo rispetto agli ultimi 2 anni e con una impostazione sconosciuta negli ultimi 5-6 anni di gestione Berlusconi.

(Visited 365 times, 1 visits today)
Please follow and like us:
0
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.