Non sparate su Gattuso e sul Milan: l’obiettivo era vincere e far riposare i titolari

I tifosi vorrebbero sempre un Milan vincente e che giochi bene. Invece contro il Dudelange si e’ vista una squadra confusa nel 1° tempo, quando i lussemburghesi correvano parecchio, e eccessivamente rinunciataria nel 2° tempo dopo il gol del vantaggio.

E’ vero che il Milan ha nel complesso deluso e leggendo i commenti sui social network ha fatto cambiare canale a tanti. Ma è necessario anche essere realisti: si tratta di partite in cui hai tutto da perdere, dalle quali ci si aspetta la goleada e un gioco luminoso.

Ma Gattuso aveva ben altri obiettivi: battere il Dudelange senza soffrire eccessivamente, far riposare più titolari possibili e dare spazio a chi non gioca in nessun caso. 3 obiettivi raggiunti senza sciupare tante energie. Non sono neanche state concesse palle gol al Dudelange (e ci mancava anche, direte voi), invece il Milan ha sbagliato 3 gol di fronte alla porta.

In sintesi: non sparate su Gattuso e non accusatelo per la squadra che ha messo in campo o per la scarsa dedizione alla causa. E’ stato portato il risultato minimo che si era prefisso e questo per adesso può bastare.

(Visited 28 times, 1 visits today)
Please follow and like us:
0
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.