Milan, Biglia fuori sino a gennaio: tocca a Bakoyoko. Ecco perchè Gattuso non farà giocare Montolivo

L’infortunio a Lucas Biglia, nelle rifinitura rima di Milan-Genoa – è più grave di quanto si pensasse. Come minimo, il “volante” albiceleste starà fuori sino a gennaio: E’ assai possibile che Leonardo intervenga sul mercato dopo Natale e un centrocampista di peso e di qualità è già nella sua agenda ed Elliott ha dato il via libera. Adesso ancora di più, visto che a centrocampo la coperta era già corta.

milan-biglia-fuori-fino-a-gennaio-tocca-a-bakoyoko-ecco-perche-gattuso-non-fara-giocare-montolivo.jpg

Come sostituire Biglia, che da avvio anno – a parte l’esordio contro il Napoli – aveva dimostrato un rendimento notevolmente alto e si era preso sulle spalle con guadagno la squadra? Contro il Genoa, Gennaro Gattuso ha provato prima ad affidarsi ad Hakan Calhanoglu, ma il turco non è in un buon momento di forma e pare timoroso nel rischiare qualsiasi giocata che non sia l’ordinaria amministrazione. Ed è un peccato perché per piede, lancio e visione di gioco dovrebbe essere ottimo per un ruolo alla Pirlo di fronte alla difesa.

Così, anche a Udine – come nel 2° tempo contro i liguri – toccherà a Timouè Bakayoko prendersi la responsabilità di far girare la squadra. Ma anche di opporsi come prima barriera a centrocampo contro gli avversari. Contro il Genoa, San Siro lo ha fischiato in qualche circostanza, ma Gattuso a fine gara lo ha elogiato. Il comportamento del pubblico è, in ottima parte incomprensibile: non si sono visto grandi campioni nel ruolo negli ultimi anni e il Milan contro i rossoblu si stava giocando una ottima fetta di stagione. Le contestazioni appaiono quanto meno eccessive.

Poi, le statistiche di Bakayoko dimostrano che la sua gara (errore sul pareggio avversario a parte) è stata più che positiva . Come già contro il Betis Siviglia ha recuperato palloni e ha vinto tutti i contrasti aerei. Ed è per questo motivo che Gattuso si fida del francese: in mezzo al campo garantisce maggiore fisicità, ha un buon piede e non teme lo scontro con l’avversario.

Sono gli stessi motivi, al contrario, per cui non punterà su Bertolacci oppure Mauri. I quali possono al massimo costituire la possibilità di un cambio sul finale di gara, tenendo conto anche dell’indisponibilità di Bonaventura.

Nelle ultime ore, crescono gli interventi e gli editoriali a conforto di un recupero di Riccardo Montolivo. Ma l’ex Fiorentina è fuori dal disegno tecnico fin dall’estate, Gattuso non lo considera nella rosa, complice anche uno scontro fra i 2: a Gattuso non è piaciuto l’atteggiamento dell’ex bergamasco in allenamento e il mancato supporto al progetto per il bene della squadra. Ma non è soltanto questo: per Gattuso non sarebbe più in grado di reggere fisicamente di fronte alla difesa. Leonardo ha provato a cederlo in estate ma non è stato trovato l’accordo con Bologna e Parma, i 2 club che si erano fatti avanti. Si riproverà a gennaio. Ma, intanto, Gattuso non pare aver intenzione di ritornare sui suoi passi.

(Visited 53 times, 1 visits today)
Please follow and like us:
0
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.