AC Milan nella web dei tifosi dell' AC Milan.

tifoseria del milan

Creare articolo

Prima di creare un nuovo articolo, accedi al motore di ricerca e controlla che non ci sia già l'articolo che vuoi creare. Se non esiste crealo e se esiste già puoi editarlo per aggiungere l'informazione che non abbiamo. Grazie!

Denuncia

Per favore indica il motivo per il quale vuoi denunciare l'articolo.

Per favore, copia/incolla il paragrafo che stai denunciando per localizzare il testo nell'articolo. Grazie.

tifoseria del milan

Invia ad un amico

Indice

 [nascondi
  • 1 Cenni storici
  • 2 I gruppi ultras
    • 2.1 Hard Heads
    • 2.2 Fossa dei Leoni
      • 2.2.1 Storia
      • 2.2.2 Inno
    • 2.3 Commandos Tigre
      • 2.3.1 Storia
      • 2.3.2 Inno
    • 2.4 Brigate Rossonere
      • 2.4.1 Storia
      • 2.4.2 Inno
    • 2.5 Alternativa Rossonera
    • 2.6 Gruppo Veleno
    • 2.7 Guerrieri Ultras Curva Sud Milano
      • 2.7.1 Storia
      • 2.7.2 Inno
    • 2.8 Curva Sud Milano
      • 2.8.1 Sezioni
  • 3 Note
  • 4 Bibliografia
  • 5 Collegamenti esterni

Pagina riguardante la tifoseria del Milan.

Cenni storici [modifica]

Il tifo calcistico in Italia, fenomeno sociale e culturale, nasce negli anni Venti con il diffondersi su tutto il territorio nazionale della pratica agonistica del calcio. A Milano, era l'inizio di una rivalità storica. Da una parte i «casciavìt» e dall'altra i "baùscia". I rossoneri erano i rappresentanti della Milano proletaria, della Milano che per campare faceva lavori manuali, lavori di forza e fatica. Abituata ad usare il cacciavite, casciavit nell'idioma meneghino. Gli interisti erano per lo più di estrazione borghese. Erano gli imprenditori milanesi, i bauscia, gli sbruffoni, che sproloquiano in modo esagerato dandosi un tantino di importanza. Questa classificazione terminologica tra le due tipologie di tifosi andrà spegnendosi sul finire degli anni sessanta insieme alla riconfigurazione dell'assetto sociale e economico dell'Italia e della realtà lombarda, sino ad essere ormai inutilizzabile se non per ragioni puramente burlonesche e di sfottò.[1][2]

I gruppi ultras [modifica]

Hard Heads [modifica]

Hard Heads, fondato nel 2012 da un giovane gruppo di tifosi accomunati dalla passione per il Milan e per la curva.

Fossa dei Leoni [modifica]

Storia [modifica]

La Fossa dei Leoni è stata un'associazione di tifosi del Milan, nata nel 1968. Fu il primo gruppo ultras vero e proprio nato in Italia[3]. Nacque quando un gruppo di ragazzini iniziò a ritrovarsi presso la rampa 18 dei settori popolari dello Stadio di San Siro, indossando la maglia del Milan e portando bandiere e sacchetti di coriandoli.

Venne scelto questo nome ispirandosi al soprannome dato ad un vecchio campo del Milan. In più la disposizione del gruppo nella curva, sopra l'ingresso dei popolari, dava l'idea di entrare per l'appunto in una fossa di leoni.

Nel 1972 dalla rampa 18 la Fossa dei Leoni si spostò sul rettilineo. Nello stesso anno venne ideato l'inno, tratto dal film L'armata Brancaleone. In quegli anni andavano stringendosi anche le identificazioni politiche dei vari gruppi ultras, e la Fossa si identificò con gli ambienti di sinistra, portando sempre in curva un enorme striscione del Che.

Negli anni la Fossa è stata un modello per numerosi gruppi ultras italiani, entrando anche nella storia del cinema in seguito all'interpretazione, da parte di Diego Abatantuono, del "ras della Fossa" nel film Eccezzziunale veramente.

È stata sciolta il 17 novembre 2005 in seguito alle polemiche relative a uno striscione rubato dopo la partita Milan-Juventus del 29 ottobre 2005. La decisione dei dirigenti della Fossa di terminare l'esperienza arrivò in un contesto di minacce e aggressioni e di un conflitto strisciante tra tifosi, durante il quale la Fossa fu accusata da altri gruppi ultras di aver richiesto l'intermediazione della Digos per ottenere la restituzione dello striscione (comportamento inaccettabile secondo le logiche ultras). Tale accusa tuttavia, non è mai stata dimostrata e, secondo alcuni osservatori e commentatori, lo scioglimento del gruppo è da ricondursi a questione politiche (la Fossa era da tempo entrata in contrasto con gli altri gruppi ultras milanisti, legati ad ambienti di destra) ed economiche (il controllo della gestione dei biglietti, del merchandising e dell'organizzazione delle trasferte).[3]

In seguito a vari tentativi di rifondazione, nacque poco dopo (il 31 dicembre 2005) il gruppo "Guerrieri Ultras Curva Sud Milano", in cui confluirono alcuni ex esponenti della Fossa dei Leoni.

Inno [modifica]

  « Leoni armati stiam marciando siam la Fossa dei Leon...dei leon..leon..leon...leon...leon...siam la Fossa dei Leon! Sangue! Violenza! Fossa dei Leoni! »
   

Commandos Tigre [modifica]

Storia [modifica]

Nati nel 1967[senza fonte] dall'unione tra Commandos Clan e Fedelissimi, i Commandos Tigre si posizionano fino al 1985 nei distinti nord (attuale primo anello verde). Nel 1985 si sposteranno al primo anello della curva sud andando a formare, con la Fossa dei Leoni e le Brigate Rossonere, la triade Commandos-Fossa-Brigate che per 20 anni guiderà la curva sud. Vivono il periodo di maggiore crescita a livello numero (circa 2.000 tesserati) nel decennio del Milan di Sacchi e Capello. Attualmente contano alcune centinaia di iscritti e sezioni a Torino, Brianza, Toscolano Maderno. Sono riconoscibili per gli innumerevoli stendardi con rappresentata la tigre e per gli stendardi con il simbolo CT in caratteri runici incrociati. Hanno da poco raggiunto i 40 anni di attività e sono affiancati al primo anello dal gruppo dei Rams nato nel 1984, dai Fanatic gruppo nato nella stagione 2008-2009 e dalla Squadraccia(SQ), gruppo nato in curva sud alla fine degli anni '80 e trasferitosi da alcuni anni al primo anello blu. A seguito delle nuove norme relative all'ingresso degli striscioni negli stadi lo storico striscione Commandos Tigre non viene esposto e al suo posto vengono appesi numerosi stendardi rappresentanti la tigre e la sigla CT e lo striscione TIGRE.

Inno [modifica]

Orgoglio e tradizione è questo il nostro motto / Commandos Tigre siamo veniamo da Milano / Tifiamo per il Milan il nostro grande amore / Ovunque lo seguiamo e speriam nel tricolore / Siam milanisti siam combattenti / Coi manganelli vi bastoniam / Commandos Tigre siam di Milano / Il nostro onore è la fedeltà... Tigre Tigre Tigre Commandos Tigre! sulle note di me ne frego.

Brigate Rossonere [modifica]

Storia [modifica]

Le Brigate Rossonere (BRN), nascono negli anni '60, alla loro creazione partecipò anche Antonio Negri,[4] dall'unione di due gruppi precedentemente presenti ossia "Cava del demonio" e "Ultras". Insieme a Fossa e Commandos hanno costituito l'asse portante della curva sud rossonera per 30 anni. La prima uscita dello striscione delle Brigate avvenne il 19 ottobre 1975 per un Bologna-Milan. Nel corso della propria storia le Brigate hanno seguito il Milan in tutte le partite di campionato, Coppa dei Campioni, Coppa UEFA, e le altre competizioni a cui il Milan ha partecipato. Nel 1995 sono state al centro di un triste avvenimento accaduto allo stadio Marassi di Genova prima di un Genoa-Milan, quando un giovane tifoso genoano fu accoltellato all'addome da un esponente di un gruppo di milanisti giunti nella città ligure indipendentemente dal resto della curva. In seguito, questo gruppetto fu ricondotto a una scissione delle stesse Brigate. Il direttivo in seguito a questi fatti fu ricomposto, salvando le storiche Brigate da un sicuro scioglimento. Il 19 ottobre del 2005 hanno festeggiato a San Siro il loro trentennale in occasione della partita di Champions League contro il Psv Ehindoven, e per l'occasione hanno editato un dvd celebrativo. Oggi, nonostante la curva sud sia unificata sotto un unico striscione, restano gruppo leader.

Inno [modifica]

(Sull'aria della canzone "Per i morti di Reggio Emilia" di Fausto Amodei)
Tifosi rossoneri / tifosi milanisti / teniamoci per mano / in questi giorni tristi / di nuovo giù al Marassi / di nuovo al Comunale / tifosi Rossoneri finite all'ospedale / sangue nei popolari / sangue giù nei distinti / le abbiamo prese / ma non siamo vinti / è ora di rifarci / è ora di lottare / per quel che abbiam subito / dobbiamo vendicare / spariamo giù al Marassi / spariamo al Comunale / adesso siete voi / che andate all'ospedale / spariamo negli stadi, dell'Italia intera / siamo della Brigata Rossonera... / Milan!!!...Milan!!!...Milan!!!

Alternativa Rossonera [modifica]

L'Alternativa Rossonera (abbreviazione "ARN") è il gruppo più giovane della curva sud. Nato il 6 luglio del 1994, nel corso degli anni si è messo in evidenza in modo sempre più deciso all'interno della curva per colore, iniziative e presenza, nonostante sia nato in un'epoca di crisi per il mondo ultras. Il nome deriva dalla concezione della mentalità del gruppo, collocato a metà fra la visione di Milan Club e il concetto estremo di gruppo ultras. Gode di numerose sezioni in tutta Italia, e nel 2004 ha celebrato il suo decennale. Da novembre 2008, causa problemi interni al gruppo, Alternativa Rossonera non fa più parte della Curva Sud. Dalla stagione 2009/2010 il gruppo si è spostato nel secondo anello verde di San Siro. Dal marzo 2011 è sparita dal secondo anello verde.

Gruppo Veleno [modifica]

Il gruppo veleno nasce nel 1999 dall'idea di un gruppo di ragazzi della zona nord di Milano e della brianza già facenti parte delle brigate rossonere, sempre al fianco di brigate nelle partite in casa e commandos in trasferta, dopo circa sei anni di assidua militanza e presenza al secondo blu il gruppo si scioglie per motivi politici, tuttora qualche militante dell'ex gruppo veleno (che arriva a toccare i 50 tesserati) fa parte dei commandos tigre.

Guerrieri Ultras Curva Sud Milano [modifica]

Storia [modifica]

Il gruppo è nato nel 2005 dalla sinergia di alcuni militanti della ex Fossa dei Leoni e appunto i nuovi Guerrieri che, in serenità e accordo con il resto dei gruppi della curva; ha colmato il vuoto lasciato sia in curva sud che nel cuore di molti milanisti. Come altre tifoserie italiane, i Guerrieri non sono contraddistinti da nessuna ideologia politica («né rossi né neri, ma solo rossoneri»). È un gruppo indipendente che ha come unico scopo quello di tifare e battersi per una sola causa: il Milan.

Inno [modifica]

Guerrieri Ultras siam. E dalla sud cantiam. E per il Milan sempre combatterem. Siam pronti a caricar. Per te sempre lottiam. La nostra fede mai morrà. Milan! Milan! Milan!

Curva Sud Milano [modifica]

Dal 2010, la maggioranza dei gruppi preesistenti della tifoseria del Milan si sono riunite sotto il nome di "CURVA SUD MILANO" con sede in Sesto San Giovanni (MI).

Sezioni [modifica]

  • Emilia Romagna
  • Nord-Est
  • Puglia
  • Quarto Oggiaro (MI)
  • Roma
  • Sondrio
  • Torino
  • Toscana
  • Varese
Pagina creata da Manuel

È probabile che questo articolo contenga materiale della Wikipedia questo materiale viene utilizzato in senso ai termini di licenza libera di documentazione GNU